fumetto-di-pesce-fatto-con-merluzzo

Fumetto di pesce fatto con merluzzo

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

Il merluzzo fresco è sempre stato, sin da quando ero bambina, il mio pesce preferito da mangiare bollito e poi condito con olio e limone, oppure cotto in fumetto, con poco e gustoso brodetto di pomodoro.

Il fumetto di pesce fatto con merluzzo è un modo buonissimo ed estremamente leggero di preparare in un colpo solo primo e secondo piatto; il brodetto, se non fatto restringere molto, è lo spunto imprescindibile per un ottimo primo piatto di pasta (noi dialettalmente siamo soliti definire questo piatto come “pasta cco broru do pisci“, ossia pasta con brodo di pesce, spaghetti per la precisione, la cui base è sempre identica ed il pesce spesso e volentieri può variare o essere un mix di pesci da brodo). A casa mia questa tradizione è molto forte, la ricetta è sempre rimasta la stessa “nei secoli dei secoli”. Una grattugiata di Parmigiano sulla pasta con il brodo di pesce è perfetta, anche se molti amanti della cucina ittica recriminano il contrario, ovvero nessun pesce va abbinato a formaggi di questo tipo, ma io dico che se usato con parsimonia ci sta benissimo e completa il piatto.

fumetto-di-pesce-fatto-con-merluzzo

(Clicca sulla foto per la versione in alta definizione)

Se invece non si gradisce fare la pasta, allora il fumetto di pesce fatto con merluzzo andrà fatto restringere il più possibile ed il suo sapore intenso e ricco vi suggerirà di fare la scarpetta con un crostino o una fetta semplice di pane raffermo (ecco, avete capito che non avete scampo coi carboidrati qui!), risultando così essere il vostro secondo piatto. Il merluzzo poi è semplicissimo da sfilettare (ovviamente io lo cucino intero e preferisco sempre che mi venga servito a tavola con tutta la testa e le spine, perché è un vero piacere mangiarlo e pulirlo da me), è un pesce ricchissimo di proprietà e fa benissimo anche ai bambini; l’elevata presenza di fosforo, inoltre, è un beneficio per il rafforzamento della memoria e i suoi effetti si noteranno nel lungo termine, se si consuma assiduamente questo pesce.

La ricetta è super facile, richiede poco tempo ed è perfetta anche per chi sta a dieta, anzi è sempre meglio salare il fumetto di pesce fatto con merluzzo quasi a fine cottura; il mio consiglio generico, quando si fa il pesce, è quello di valutare quanto sale mettere o se metterlo (in base al tipo di pesce) verso la fine della preparazione, proprio per valutare quanta sapidità lo stesso è in grado di generare da solo.

Non fatevi mancare il prezzemolo, è il tocco di colore e di sapore che caratterizzerà grandemente il fumetto di pesce fatto con merluzzo! 

Fumetto di pesce fatto con merluzzo

Ingredienti:

  • 2 Merluzzetti puliti e lavati
  • 2 Spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1 Mazzetto di Prezzemolo fresco tritato
  • Polpa di pomodoro q.b.
  • 600 ml circa di acqua (regolarsi ad occhio e secondo esigenza di ricetta)
  • Sale q.b.
  • Peperoncino tritato (opzionale)
  • 2 Cc di Olio Extravergine d’oliva

Procedimento:

Tritate a mano aglio e prezzemolo e soffriggete delicatamente gli stessi con l’olio, unite poi qualche cucchiaio di polpa di pomodoro e aggiungete l’acqua necessaria alla preparazione; chiudete con coperchio il tegame e attendete l’ebollizione del brodo.

fumetto-di-pesce-fatto-con-merluzzo

Tuffatevi dentro i merluzzi puliti e ben lavati e lasciateli cuocere facendo restringere il fumetto, lasciando il coperchio leggermente sollevato. Quando il brodo risulterà essere gustoso, dolce, e avrà assunto il sapore che desiderate, allora sarà pronto per accompagnare il merluzzo in tavola, oppure per condire degli spaghetti cotti al dente.

Consiglio: è molto difficile che il fumetto risulti essere pregno di “impurità” generate dal merluzzo (spesso accade con pesci da brodo molto più spinosi). Tuttavia potete sempre filtrarlo per farvi la pasta o semplicemente per gustarlo con un cucchiaio in un piatto fondo; mentre per quanto riguarda il merluzzo potete prelevarlo con una schiumarola e consumarlo a parte una volta cotto.

Vi auguro buon appetito e se volete continuare a restare sempre aggiornati seguite L’ANGOLO DELLE PRELIBATEZZE anche su Facebook!

Torna alla Homepage

Questa ricetta è stata vista 229 volte!

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

(Visited 1 times, 4 visits today)

Commenti

commenti