scaloppine-di-coscia-di-maiale

Scaloppine di coscia di maiale, ricetta alla pizzaiola

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

“Remake”: adoro questa parola che definisce molto bene il mio intento di blogger, ossia di migliorare e ripubblicare vecchie ricette, per dare loro maggior eco. Non che ci sia molto di cui pavoneggiarsi in merito alle scaloppine di coscia di maiale, però è il modo di parlarne e di voler presentare bene che fa cambiare le cose.

scaloppine-di-coscia-di-maiale

(Clicca sulla foto per la versione in alta definizione)

In passato avevo pubblicato una ricetta di scaloppine di pollo ai funghi, un classico, ma nonostante ciò il meno riprodotto in famiglia, rispetto alla scaloppina alla pizzaiola, i cui colori e profumi richiamano molto la pizza margherita (forse è per quello che ne siamo molto affezionati, visto che adoriamo visceralmente la pizza!)

Ha iniziato la mia mamma a fare in casa le scaloppine di coscia di maiale alla pizzaiola e di riflesso, specie se le ricette di casa suono buone e molto goduriose, si finisce col portarle con sé, nella quotidianità e vita personali.

Questa ricetta è perfetta espressione della famiglia, un piatto adatto a tutti, e soprattutto apprezzato da tutti! Facilissimo da realizzare, anche molto economico, rappresenta uno dei secondi piatti maggiormente preparati nella cucina tradizionale italiana, differenziandosi tra nord e sud.

La carne di maiale per molto tempo è stata demonizzata dalla scienza dell’alimentazione e di conseguenza anche dalla gente comune; di recente però i nutrizionisti hanno posto enfasi positiva su di essa, appellandola come una carne ricca di proteine, di grassi buoni e dalle grandi proprietà nutrizionali. Con i relativi distinguo, chiaramente, che ci devono portare a scegliere i tagli di carne di maiale migliori e più adatti alla dieta, preferendo sicuramente quelli con meno componente di grasso. La coscia o cosciotto è una parte di carne che possiede tali caratteristiche, si può mangiare senza problemi una volta a settimana ed è una parte del maiale da prediligere per una buona alimentazione, dove le proteine buone non devo affatto mancare.

Le scaloppine di coscia di maiale, ricetta alla pizzaiola sono un delicato sfizio per un secondo piatto semplice e molto prelibato, per premiarsi con gusto, senza esagerare troppo. Personalmente il sale io lo ometto in tutta la preparazione, tanto le fettine di formaggio che si fonderanno in cottura aiuteranno molto ad insaporire, idem per la passata di pomodoro che, in genere, è già imbottigliata con il sale all’interno.

La fettina di cosciotto di maiale è parecchio ampia, per cui sia da un punto di vista alimentare, sia estetico, è meglio dividere in due ciascuna fetta, per delle scaloppine ben proporzionate.

Scaloppine di coscia di maiale, ricetta alla pizzaiola

Ingredienti:

  • 3 Fette di cosciotto di maiale
  • Farina “00” q.b. per impanare
  • Pepe nero q.b.
  • Passata di pomodoro, circa 1 Cc per scaloppina
  • 3 Fette medie di formaggio dolce, da dividere a metà per ogni scaloppina
  • Olio Extravergine d’oliva q.b.
  • Origano secco

Procedimento:

Dividete, come suggerito, le fette di coscia di maiale in due porzioni ognuna, l’operazione è facile perché è la fetta stessa che vi suggerisce, in base alla conformazione, dove dividere esattamente. Infarinatela per bene con la farina aromatizzata al pepe nero, scrollate bene l’eccesso e poi rosolate molto brevemente, in padella con l’olio caldo, prima un lato e poi l’altro.

scaloppine-di-coscia-di-maiale

Ponete le scaloppine su una placca da forno, condite con passata di pomodoro e mezza fetta di formaggio per ognuna. Cuocete a 180°C per 20 minuti, giusto il tempo di ultimare la cottura della carne e fare sciogliere delicatamente il formaggio. Aromatizzate con origano poco prima di servire in tavola.

Vi auguro buon appetito e se volete continuare a restare sempre aggiornati seguite L’ANGOLO DELLE PRELIBATEZZE anche su Facebook!

Torna alla Homepage

Questa ricetta è stata vista 608 volte!

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

(Visited 1 times, 3 visits today)

Commenti

commenti