spadellata-di tacchino-e-peperoni-rossi

Spadellata di tacchino e peperoni rossi

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

Per un buonissimo secondo piatto, a bassissimo contenuto di sale, senza esagerare coi grassi e ricco di verdura, ci vuole proprio un’idea come quella della spadellata di tacchino e peperoni rossi. Un pò di pazienza e tempo (non moltissimo per la verità), cura ed amore per portare in tavola un meraviglioso secondo, perfetto per tutti, compreso chi sta a dieta.

spadellata-di tacchino-e-peperoni-rossi

(Clicca sulla foto per la versione in alta definizione)

Chi adora la carne di tacchino, come me, non avrà di sicuro problemi a crederci, ma è giusto precisare che ogni carne bianca andrà benissimo, ad una condizione: che vi piaccia molto l’idea di avere nel piatto la carne ridotta in straccetti o bocconcini che siano, una cosa che, mi rendo conto, non è gradita da tutti.

Preferisco, pertanto, dedicare questa ricetta a chi segue i miei stessi gusti, senza nulla imporre, ma semplicemente fornendo uno spunto prettamente casalingo per un buonissimo piatto. La spadellata di tacchino e peperoni rossi prevede l’impiego di straccetti di coscia di tacchino, che si possono ricavare o da fettine precedentemente preparate dal vostro macellaio di fiducia, oppure da un pezzo intero di coscia disossata da tagliare in pezzi. Ovviamente non è necessario ridurre questo parte di carne in mille bocconi, sarà sufficiente tenersi molto larghi nel taglio, tanto in fase di cottura avverrà un’inevitabile restringimento dei tessuti che perderanno liquidi. Un suggerimento importantissimo per il regime dietetico a basso contenuto di sale è quello di salare solamente la carne, dopo che avrà raggiunto la metà della sua cottura, e passare poi a sfumare con del vino bianco, facendone evaporare l’alcool. Questo produrrà un delizioso fondo di carne che andrà ad amalgamare ed insaporire per bene il piatto nella sua ultima fase di preparazione, ovvero quando avverrà l’unione coi peperoni rossi già cotti a parte, perfettamente dolci e cremosi, senza altro sale aggiunto. La cottura di questo insieme, con coperchio, semplicemente per 2 o 3 minuti circa, renderà la spadellata di tacchino e peperoni rossi un piatto univoco, compatto nei sapori e profumi e non sembrerà nemmeno di stare a dieta in quel momento in cui lo si gusterà.

Come accompagnamento, per rendere il piatto unico, suggerisco o dei crostini di pane oppure del riso in bianco (di qualsiasi genere voi disponiate) bello asciutto, per un tocco decisamente più orientale ed elegante.

Spadellata di tacchino e peperoni rossi

Ingredienti:

  • 700 g di Coscia di tacchino
  • 5 Peperoni cornetti rossi
  • 3 Cc di Olio Extravergine d’oliva (in totale per la ricetta)
  • Sale q.b.
  • Pepe nero macinato q.b.
  • 1/2 Bicchiere di vino bianco secco
  • 1 Cipolla bionda piccola

Procedimento:

Tagliate a straccetti larghi il tacchino e fatelo rosolare in padella o wok con 2 cucchiai d’olio, aggiungendo all’inizio solo il pepe nero macinato fresco. A metà cottura aggiungete del sale quanto basta e mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciando ultimare la cottura della carne a fiamma vivace e facendone sfumare l’alcool. Quando avrete completato questa prima parte di lavoro, allora mettete da parte la carne ed il suo fondo di cottura, insieme in una ciotola.

spadellata-di tacchino-e-peperoni-rossi

Usando la stessa padella, fate imbiondire la cipolla affettata sottilmente con il restante cucchiaio d’olio, unite i peperoni già puliti e tagliati anch’essi a listarelle larghe, fate ammorbidire gli stessi a fiamma moderata, senza coperchio, e mescolate ogni tanto. Quando il volume dei peperoni sarà sceso, aggiungete la carne di tacchino e chiudete con coperchio, completando la cottura per circa 2 o 3 minuti, sempre a fiamma moderata.

Servite in tavola.

Vi auguro buon appetito e se volete continuare a restare sempre aggiornati seguite L’ANGOLO DELLE PRELIBATEZZE anche su Facebook!

Torna alla Homepage

Questa ricetta è stata vista 285 volte!

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

(Visited 1 times, 2 visits today)

Commenti

commenti