sugo-di-pomodori-Piccadilly-e-zucchine-fritte

Sugo di pomodori Piccadilly e zucchine fritte. Un classico condimento siciliano ed estivo per pasta

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

Mi piaceva tanto l’idea di pubblicare nel mio blog la ricetta, estremamente semplice e di una bontà infinita, del sugo di pomodori Piccadilly; questo pomodoro tipicamente coltivato nel Sud Italia, ormai è largamente identificabile anche nell’area geografica siciliana di Pachino (SR), conquista i palati di noi conterranei in ogni stagione, ma particolarmente a ridosso dell’estate, calda e torrida, esso primeggia insieme ai classici ciliegini e datterini (questi ultimi molto simili ai Piccadilly).

sugo-di-pomodori-Piccadilly-e-zucchine-fritte

(Clicca sulla foto per la versione in alta definizione)

Colore rosso brillante, dolcezza della polpa, turgido ed acquoso al palato, il pomodoro Piccadilly trae le sue origini dai terreni del Vesuvio, ove la razza omonima al vulcano ricopre un’importanza di grande prestigio per quel territorio, sin da tempi antichissimi. La beltà del pomodoro Piccadilly (ma anche del datterino siciliano) è tale che ogni grappolo è fruttuoso e somiglia ad un gioiello pronto ad adornare ed affascinare col suo colore e sinuosità.

Quando il pomodoro diventa leggermente più morbido, non è più propriamente idoneo per realizzare fresche e ricche insalate miste, ma si presta perfettamente per la realizzazione del sugo di pomodori Piccadilly, la cui cremosità, sprigionata dal pomodoro stesso in cottura, è il segreto naturalmente offerto per amalgamare una semplice pasta, debitamente guarnita ed accompagnata da fettine di zucchina fritta e scaglie di ricotta salata. In una ricetta differente c’è un’ulteriore idea di condimento a base di pomodoro che va benissimo a nozze con le zucchine o con le melanzane fritte, sempre ovviamente unite alla ricotta.

Questo piatto, secondo soltanto alla norma, è uno dei maggiormente riprodotti e preparati nelle case dei siciliani in estate. La ricetta del sugo di pomodori Piccadilly è fattibile proprio mentre si cuoce la pasta; a proposito di questa: come da foto noterete che ho scelto un formato ed un tipo di pasta fresca e all’uovo, ossia i tortelloni ricotta e spinaci, anche per suggerirvi che questo sugo è perfetto per paste ripiene in questa veste, così come i ravioli ad esempio.

Sugo di pomodori Piccadilly e zucchine fritte. Un classico condimento siciliano ed estivo per pasta

Ingredienti:

  • 1 Grappolo di Pomodori Piccadilly
  • 2 Spicchi d’aglio
  • 1 Cc di Olio Extravergine d’oliva
  • Sale q.b.
  • Basilico fresco in foglie q.b.
  • 2 Zucchine verdi
  • Olio di semi di arachide per friggere
  • Ricotta salata siciliana in scaglie

Procedimento:

Lavate e mondate le zucchine, rendetele a rondelle spesse 2 mm circa; friggete le stesse in una padella con olio di semi di arachide e mettete da parte.

sugo-di-pomodori-Piccadilly-con-zucchine-fritte

Lavate i pomodori, tagliateli in due parti dalla lunghezza, metteteli in padella con aglio, olio, basilico e poco sale; cuocete a fuoco dolce, fino a farli leggermente appassire e liberare il loro denso e dolce fondo di cottura.

Scolate la pasta ed amalgamatela con il sugo, servite in tavola e aggiungete al momento le fettine di zucchina fritta e le scaglie di ricotta salata.

Vi auguro buon appetito e se volete continuare a restare sempre aggiornati seguite L’ANGOLO DELLE PRELIBATEZZE anche su Facebook!

Torna alla Homepage

Questa ricetta è stata vista 209 volte!

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

(Visited 1 times, 7 visits today)

Commenti

commenti