pasta-ca-cuccuzza-longa

Pasta ca cucuzza longa, minestra di zucchina lunga Siciliana

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

La pasta ca cucuzza longa è prettamente estiva, anche perché il tipo di zucchina con la quale va fatta la si trova in questa stagione (quella verde e lunga, come fosse un serpentone gigante!) Mi rendo conto del paradosso, una pasta calda e “zupposa” nel bel mezzo del caldo afoso, eppure é un vero piacere mangiarla, nonché una gioia per gli occhi! Questa é una ricetta tipicamente siciliana, non escludo che di certo altrove la si prepari anche con tocchi differenti, ma in ogni caso si tratta della ricetta che viene tramandata all’interno della mia famiglia, sempre eseguita nello stesso modo.

pasta-ca-cuccuzza-longa

(Clicca sulla foto per la versione in alta definizione)

La zucchina in oggetto si chiama “cucuzza longa”, ossia “zucchina lunga” in dialetto siciliano, il suo nome scientifico è Lagenaria longissima, ed è appartenente alla famiglia della Cucurbitacee.

Ogni anno, nel periodo più caldo ed afoso siciliano, i coltivatori locali sfoggiano questi “serpentoni” tra i loro frutti raccolti ed il prezzo non è molto caro. La pasta ca cucuzza longa è, anzi, un piatto molto semplice e povero, che appartiene alla tradizione popolare siciliana.

Per come mi è stata tramandata, la pasta ca cucuzza longa si prepara eseguendo prima un soffritto con la cipolla, poi facendovi insaporire, all’interno del tegame, la zucchina lunga tagliata a dadini, insieme al pomodoro in pezzettoni e solo alla fine mettendo l’acqua e il sale e lasciando che si intenerisca ed asciughi un pò, a fiamma dolce. Naturalmente la pasta da cuocere è rigorosamente piccola, preferibilmente lo spaghetto “munizzatu“, ossia spezzato, ma vanno bene anche le conchigliette rigate, i ditali, etc…Immancabile, infine, la grattugiata di ricotta salata prima di mangiare questo buonissimo piatto.

Mia mamma, però, dato che così preparata risulta un pò più “forte”, mi ha insegnato la versione leggera, ossia preparando tutto dentro alla pentola insieme con l’acqua, senza nessun soffritto. Se poi si vuole evitare anche la ricotta salata, allora andrà benissimo, ma in questa mia ricetta ho cercato di unificarle entrambe, personalizzandola ulteriormente con l’aggiunta di una sola patata alla minestra, che la addolcisce e la rende più cremosa.

Pasta ca cucuzza longa, minestra di zucchina lunga siciliana

Ingredienti:

  • 1 Zucchina lunga
  • 1 Rametto di pomodorini ciliegino
  • 1/2 Cipolla bianca
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.
  • 1 Patata media
  • 180 g di Pasta corta

Procedimento:

Lavate gli ortaggi, poi private la zucchina della buccia e fatela a coste corte, ognuna delle quali da tagliare poi in dadini medi. Tagliate in quattro quarti i pomodorini, pelate e fate a dadini la patata, e sminuzzate a mano la cipolla.

Mettete tutto dentro un tegame, con acqua sufficiente a ricoprire tutti gli ortaggi, poi salate quanto basta e se preferite aggiungete anche un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, prima di avviare la cottura su fiamma molto delicata.

Quando gli ortaggi saranno morbidi ed il brodo ristretto e saporito quanto basta, salate se serve e aggiungete pochissima acqua, giusto per cuocere meglio la pasta.

Se volete evitare di scottarvi, dato il caldo estivo, potete anche cuocere la stessa per pochissimo tempo, poi spegnere e lasciare che, col coperchio chiuso, si cuocia col calore e diventi tiepida per una facile consumazione.

Servite con un grattugiata al momento di ricotta salata e gustate a pasta ca cucuzza longa!

Vi auguro buon appetito e se volete continuare a restare sempre aggiornati seguite L’ANGOLO DELLE PRELIBATEZZE anche su Facebook!

L' Angolo delle Prelibatezze
L' Angolo delle Prelibatezze

Questa ricetta è stata vista 499 volte!

Condividi la ricetta, grazie per il tuo gesto!

Commenti

commenti